Autore: Carlotta Balestrieri

Books: L’Atlante dei destini, l’esordio di Cristiano Denanni é edito da Autori Riuniti

L’Atlante dei destini, felice romanzo d’esordio di Cristiano Denanni, solleva fin da subito una domanda cruciale: cosa succederebbe se fossimo in grado di guardare la nostra esistenza dall’alto, analizzandola con distacco? La trama: Il protagonista, Stefano Istè Solinas, fotografo e professore di Antropologia Sociale all’Università di Torino, aveva un progetto: creare un vero e proprio Atlante dei destini con le lettere scritte appositamente per lui dalle persone più varie. Lettere che avrebbero dovuto rivelare un “vissuto unico e irripetibile che aveva avuto luogo in un punto preciso del globo”. Morto nel 2015 in circostanze misteriose, Solinas non riesce però a...

Read More

Books: Vito Ferro e La perdita degli anni. Intervista all’autore

Cosa succederebbe se… … perdessi gli anni come si perdono i capelli? … lavorassi come scrittore ad ore al supermercato? … vedessi sparire, d’un tratto, tutti gli interruttori dalla casa? Per scrivere i racconti che compongono “La perdita degli anni”, Vito Ferro, di domande simili, se ne é fatte parecchie. E noi, a lui, ne abbiamo rivolte altrettante.   La perdita degli anni è il tuo ultimo libro: vuoi parlarcene? La perdita degli anni è una raccolta di racconti (brevi, alcuni brevissimi), scritti negli ultimi anni e pubblicata da Autori Riuniti all’inizio di giugno. Tengo molto a questo libro...

Read More

BOOKS: La perdita degli anni, i racconti visionari di Vito Ferro in libreria

Ho cominciato a perdere anni presto, molto presto. I miei coetanei avevano ancora tutti i loro anni, folti, fitti, scuri, densi. Io invece, da che ero come loro, iniziai – ricordo era un sabato mattina – a trovarmeli nel letto, sul cuscino, per terra, davanti allo specchio del lavandino. Erano anni che credevo potessi non perdere mai: sono sempre stato fiero dei miei anni. Da quel giorno è stata una caduta verticale, inarrestabile, ma non costante: a volte ne perdevo a manciate, altre pareva resistessero, attaccati al mio presente.   Vito Ferro comincia il suo libro così, con un...

Read More

YA BASTA, HIJOS DE PUTA: Teresa Margolles al Pac di Milano

Il PAC ospita la personale di Teresa Margolles, artista messicana e medico legale che, con crudo realismo, riporta l’attenzione sull’orrore che devasta soprattutto il suo paese. Non è un caso, infatti, che la frase che dà il titolo alla mostra – Ya basta hijos de puta (Ora basta figli di puttana) – sia stata rinvenuta sul corpo decapitato di una donna, trovato a Tijuana nel nord del Messico. Narcotraffico, omicidi, sfruttamento della prostituzione e odio di genere sono alcuni dei temi trattati dall’artista, che prima si appropria delle tracce biologiche dei cadaveri e degli oggetti rinvenuti sulle scene del...

Read More

Books: Brave con la lingua, come il linguaggio determina la vita delle donne. L’ultima uscita di Autori Riuniti

Siamo brave con la lingua perché ci piace raccontare storie, adoriamo inventare universi sempre nuovi. Siamo brave con la lingua quando otteniamo un risultato per il quale abbiamo lavorato tanto, quando diamo consigli, quando apriamo bocca e diciamo a voce alta cosa non ci sta bene. Siamo brave con la lingua anche a letto con un uomo che ci piace, e difendiamo queste abilità tanto quanto difendiamo il diritto di non essere giudicate per questo.   Che le parole possano diventare gabbie, è una sacrosanta verità sulla quale i ragazzi di Autori Riuniti, insieme alla curatrice Giulia Muscatelli, hanno deciso...

Read More

ALBUM OF THE WEEK

Recent Videos

Loading...
B&S-logo

NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro team

GRAZIE! Riceverai presto interessanti novità